I Migliori Libri sulla moda ? Una scelta

Ogni anno vengono pubblicati moltissimi libri sulla moda. Ci sono quelli dedicati all’insegnamento dei segreti di stile, che ci dicono come scegliere gli abiti ed abbinarli tra loro. Poi ci sono quelli più accademici, che propongono lunghe dissertazioni sull’impatto sociologico della moda. Dei veri e propri trattati, spesso difficili da comprendere e piuttosto noiosi per i non addetti ai lavori. Infine, ci sono i romanzi sulla moda (come il Diavolo veste Prada) che oggi sono tanto amati dalle lettrici. Un divertente passatempo che, però, pone la moda ed il fashion solo come cornici di storie tutte al femminile.

Saper scegliere il giusto libro sulla moda non è facile, ma nemmeno impossibile. Infatti, chiunque volesse comprender meglio la moda nostrana può leggere l’interessante “Un secolo di moda italiana” di Sofia Gnoli, edito da Melterni (2005). Un libro che propone un’analisi piacevole e facile della moda italiana dal 1900 al 2000.

Non meno interessante è il volume “Moda e costume. Breve storia dall’antichità a oggi” di James Lauer, edito da Rizzoli (2003). Questo libro rappresenta una vera e propria analisi della storia della moda e del costume dalle origini fino ai giorni nostri, andando ad illustrare chiavi di lettura ed interpretazioni altrimenti difficili.

Se, però, volete conoscere la vita e le avventure di grandi protagonisti della moda, non potete perdervi due libri davvero interessanti: il primo è “Hermès. L’avventura del lusso” di Federico Rocca, ed. Lindau (2011). L’altro, invece, s’intitola “Gianfranco Ferrè. L’architetto stilista” di M. Vittoria Alfonsi, ed. Dalai (2008).

Infine, se volete guardare con occhio critico la moda italiana potete leggere “L’ultima sfilata. Processo alla casta della moda italiana” di Luca Testoni (ed. Sperling&Kupfer, 2010).

Torniamo negli anni ’80 con un libro scritto nel 1989, “Le sette regole per avere successo“, un must imperdibile scritto da Stephen Covey. L’autore ci parla del fatto che il successo non è legato solo ai soldi, infatti il successo di una persona va ben oltre questo e tocca il valore della persona stessi, i valori per meglio dire. Quindi è l’intelligenza a guidare il miglioramento di una persona e il suo successo nella vita.

Fernando Savater nel 1992 scrive “Etica per un figlio” è un libro differente dai precedenti molto filosofico e dedicato dall’autore al figlio. Da uomini liberi possiamo decidere il nostro futuro ragionando secondo il filosofo spagnolo.

Arriviamo all’ultimo consiglio con un libro di Spencer Johnson scritto nel 1998, “Che ha spostato il mio formaggio?“. Un titolo molto originale ed un libro molto interessante. Semplice da leggere e scorrevole. Apprezzare quello che si è e la condizione nella quale si vive per migliorare se stessi.