I Migliori Libri sull’automiglioramento

In una società dove lo stress è ormai padrone delle vite della maggior parte delle persone hanno sempre più successo i “guru” che scrivono libri per aiutare le persone ad auto-guarirsi, ad auto comprendersi e migliorare il proprio stato mentale e la propria autostima e di conseguenza anche la loro vita di tutti i giorni. Se siete alla ricerca di questo non perdete tempo e sarete in grado di trovare proprio quello che state cercando da molto tempo.
Ecco per voi dei titoli importanti che dovrete leggere quasi per forza se state cercando di migliorare la vostra vita e il vostro comportamento.

Il primo libro ha avuto molto successo alla fine degli anni ’90, “Padre Ricco, Padre Povero” scritto da Robert Kiosaky  nel 1997 è un libro che parla di chi è alla ricerca del lavoro giusto per guadagnare e chi invece è alla ricerca di un sistema che sia in grado di produrre guadagno.

Quindi si parla della differenziazione tra lavorare per il denaro e far invece lavorare il denaro per noi.  Imperdibile! Il “Fattore Fortuna” è un altro titolo importante del 2002, scritto da Richard Wiseman è riferito a tutti coloro che pensano il successo come una questione di mera fortuna. In questo libro si parla dell’opposto e che la fortuna on esiste in sé è semplicemente l’approccio alla vita di chi è fortunato ad essere differente.

Torniamo negli anni ’80 con un libro scritto nel 1989, “Le sette regole per avere successo“, un must imperdibile scritto da Stephen Covey. L’autore ci parla del fatto che il successo non è legato solo ai soldi, infatti il successo di una persona va ben oltre questo e tocca il valore della persona stessi, i valori per meglio dire. Quindi è l’intelligenza a guidare il miglioramento di una persona e il suo successo nella vita.

Fernando Savater nel 1992 scrive “Etica per un figlio” è un libro differente dai precedenti molto filosofico e dedicato dall’autore al figlio. Da uomini liberi possiamo decidere il nostro futuro ragionando secondo il filosofo spagnolo.

Arriviamo all’ultimo consiglio con un libro di Spencer Johnson scritto nel 1998, “Che ha spostato il mio formaggio?“. Un titolo molto originale ed un libro molto interessante. Semplice da leggere e scorrevole. Apprezzare quello che si è e la condizione nella quale si vive per migliorare se stessi.