Libri sui vini: i dieci indispensabili

Chi asserisce che l’enologia rappresenti esclusivamente un’occasione per degustare sapori tipici, ebbene dovrà ricredersi: l’enologia è anche informazione, territorialità, tradizione. A questo proposito, numerosi scrittori hanno prestato la loro penna con lo scopo di decantare le qualità e le caratteristiche di numerosi prodotti, ciascuno dei quali ha la propria storia.

Il panorama internazionale ha regalato a tutti gli appassionati di lettura ed enologia alcune creazioni degne di tutto rispetto. Tra queste spicca The Oxford Companion to Wine, scritto da Jancis Robinson. Il libro in questione costituisce un vero e proprio glossario dell’enologia, con tanto di racconti, itinerari, ed ancora descrizioni dei vigneti e dei vini ad essi legati, per un totale di circa quattromila voci; a questo si affianca Vino, Una Cultura Mondiale, a cura di Jens Priewe: con questa creazione Priewe ha dato vita ad un elenco più che dettagliato di prodotti provenienti da ogni parte, la cui attendibilità risiede nell’averli assaggiati in prima persona; in seguito a quanto già descritto, è possibile citare l’Atlante Mondiale dei Vini e The Great Domaines of Burgundy, il primo attribuito alla stessa Robinson ed il secondo redatto da Remington Norman e Charles Taylor MW. Nel primo caso si tratta di un accurato lavoro che descrive con precisione la scenografia viticola a livello mondiale, mentre il secondo libro contiene una selezione dei vini più raffinati attribuibili alla Borgogna;  per concludere la sezione, meritano di essere chiamati in causa Speaking of Wine, prodotto da Patricia GuyMia Farone Rosso e Josephine Taylor, ed ancora Special Places To Stay, Frech Vineyards, a cura di Patrick Hilyer, un corso rivolto a chi ambisce a fare il proprio ingresso nel wine marketing il primo, ed un viaggio tra i vigneti francesi il secondo.

La nostra nazione fornisce un elenco altrettanto ricco di opere. Gli aspiranti sommelier, ad esempio, dispongono di un vero e proprio manuale al quale affidare la propria formazione: si tratta dei Volumi Didattici dell’Associazione Italiana Sommelier; altri titoli di rilevante importanza si risolvono in Vino al Vino, di Mario SoldatiLe Più Belle Strade del Vino, di Ornella D’Alessio e Marco Santini, ed ancora Il libro Completo del Vino, redatto da Giuseppe Sicheri. Ciascuna delle opere appena citate tratta rispettivamente di un viaggio nel contesto italiano durante gli anni ‘Settanta, di una dettagliata cartografia di itinerari a livello europeo, ed infine di una particolareggiata analisi del vino, partendo dalla sua composizione per giungere infine alle tradizionali schede tecniche: nonostante si tratti di argomenti molto diversificati, ciascuno ha come tratto identificativo la passione per il vino, promulgandone storia, provenienza, ed infine caratteristiche specifiche.

Tra le guide online consigliamo invece enoguida, un’introduzione davvero doviziosa di particolari al mondo dell’enologia, con speciali dedicate alle vigne italiane e straniere, e lo storico VinoVeritas, punto di riferimento per gli appassionati di vini.