Libri sul fitness: i 5 indispensabili

In Italia non esiste una vera e propria cultura del fitness, e per questa ragione spesso passa un messaggio sbagliato sul suo utilizzo, ovvero quello di una serie di esercizi, magari coadiuvati dall’impiego di determinati attrezzi, per mettersi in forma generalmente per affrontare la prova costume con maggiore serenità. Invece bisogna comprendere che il fitness deve rientrare in un vero e proprio “stile di vita” perché garantisce il miglioramento della salute, e porta anche a un benessere psicologico. Ci sono alcuni libri che riescono a trasmettere questo tipo di messaggio, aiutando le persone a trovare il proprio stile e la propria dimensione nell’ambito del mondo del fitness, sia per quanto riguarda il tipo di disciplina sportiva più adatta (alle esigenze personali, eventuali patologie preesistenti e età e stato fisico) che per la consequenziale scelta degli articoli sportivi.

Tra questi libri possiamo menzionare:

Navy Seal Strength Training Fitness (Navy Seal Fitness), scritto da Patricia Deuster coadiuvata da John Warren, che punta proprio sull’importanza del collegamento che deve esserci tra l’esercizio fisico, il controllo mentale e la consapevolezza dell’importanza di questo legame;

Il manuale del personal trainer scritto da R. W. Earle e T. R. Baechle, che fa un esame approfondito proprio sugli effetti, e benefici  legati all’uso degli attrezzi, con un esame anche delle conseguenze di un uso improprio, segnalando gli errori da evitare;

A scuola di fitness di Pierluigi De Pascalis, che tratta il mondo e l’allenamento fitness a 360° considerando anche le variazioni legate alle fasi della vita, cicli ormonali, ecc;

Allenamento funzionale di Nicola Sacchi, che pone l’accento sulla versatilità dell’impiego dei vari strumenti ed attrezzi sportivi, da quelli tradizionali a quelli meno usuali ed improvvisati;

AquafitnessRitrovare energia e mantenersi in forma di Mimi Rodriguez Adami, che permette di riscoprire l’acqua come elemento e allo stesso tempo come “attrezzo” di eccezione, adattabile a tutte le modalità di allenamento, con risvolti e riflessioni anche sul benessere psicofisico.